Nota: Sebbene le nostre guide più popolari siano state tradotte in italiano, alcune guide sono disponibili solo in inglese.

Reindirizzamenti URL

Puoi creare reindirizzamenti URL per inoltrare i visitatori da pagine che non esistono più a pagine attive. Ciò può essere fatto con una modifica permanente (reindirizzamenti 301) o una modifica temporanea (reindirizzamenti 302).

Questa guida spiega come creare reindirizzamenti nel riquadro Mappature URL.

Guarda un video

Differenza tra reindirizzamenti 301 e 302

I reindirizzamenti 301 indicano modifiche permanenti e i reindirizzamenti 302 indicano modifiche temporanee. I reindirizzamenti 301 sono più comuni dei reindirizzamenti 302.

Reindirizzamenti 301

I reindirizzamenti 301 dirigono i visitatori a un URL diverso, quando cliccano su un link a una pagina inesistente. Inoltre, informano i motori di ricerca che una pagina è stata spostata e di trasferire il posizionamento della pagina precedente alla nuova pagina.

Per utilizzare un reindirizzamento 301, l'URL originale non deve più esistere e deve esserci quello nuovo. Assicurati che il vecchio URL non esista eliminando la vecchia pagina, disabilitandola o cambiandone l'URL.

Devi utilizzare i reindirizzamenti 301 se:

  • Hai modificato l'URL di una pagina in (Impostazioni pagina).
  • Hai eliminato una pagina dal tuo sito e desideri reindirizzare i visitatori alla tua homepage.
  • Gli URL sono diversi dopo aver importato del contenuto. Di solito, questo accade perché il tuo precedente sito non aveva uno slug di pagina per la pagina del blog, ma solo per i post.
  • Se stai reindirizzando a un altro dominio.

Reindirizzamenti 302

I reindirizzamenti 302 dirigono i visitatori a un URL diverso, quando si clicca su una vecchia pagina. Inoltre, indicano ai motori di ricerca che una pagina è stata temporaneamente spostata. In questo caso, i motori di ricerca non assegnano lo stesso posizionamento della pagina precedente alla nuova pagina. Poiché temporaneo, questo reindirizzamento permette ai motori di mantenere il posizionamento della pagina originale, considerando che tornerà presto online.

I reindirizzamenti 302 vengono solitamente utilizzati quando un negozio online o un ristorante cambia i propri prodotti e le offerte stagionalmente. Devi utilizzare i reindirizzamenti 302 se:

  • Devi rimuovere temporaneamente una pagina per aggiornarla con nuove offerte.
  • Desideri sostituire temporaneamente una pagina con un'altra per cambiare a rotazione le offerte durante l'anno.

Prima di iniziare

  • Puoi creare dei reindirizzamenti solo da domini integrati e personalizzati collegati al tuo sito Squarespace. Se il tuo dominio è gestito da un altro provider, collegalo al tuo sito prima di utilizzare dei reindirizzamenti URL.
  • Le risorse statiche sono archiviate dai nostri fornitori di servizi di rete di distribuzione dei contenuti (CDN), pertanto non puoi reindirizzare l'URL di un'immagine o di un file.
  • Assicurati di mantenere gli stessi caratteri maiuscoli/minuscoli dei tuoi URL. Se i tuoi URL sono tutti in caratteri minuscoli, i tuoi reindirizzamenti devono mantenere gli stessi caratteri minuscoli.
  • Per la maggior parte dei reindirizzamenti URL, non è possibile utilizzare i simboli ?, & o #, poiché tali caratteri interferiscono con il processo di reindirizzamento. Ciò può impedirti di collegarti a link di ancoraggio, link di categoriaqualche Pagina indice. Fanno eccezione gli URL feed RSS, che possono contenere il simbolo ? .
  • Assicurati che i tuoi reindirizzamenti URL non utilizzino slug URL riservati.
  • Il campo degli URL prevede un limite di 400 KB, che corrisponde a circa 2500 righe. Ti consigliamo di eliminare tutti i reindirizzamenti non più attivi, per fare in modo che quest'area sia gestibile.
  • Il tuo sito attiva reindirizzamenti dall'alto verso il basso, quindi i reindirizzamenti più in alto avranno la priorità su reindirizzamenti in conflitto che si trovano più in basso. Se disponi di reindirizzamenti specifici (ad esempio, un singolo post), posizionali sopra reindirizzamenti più ampi che possono creare conflitti (ad esempio, la Pagina Blog principale).
  • I reindirizzamenti funzionano solo se la pagina da cui stai reindirizzando è stata eliminata o disattivata.

Creare reindirizzamenti

Per definire reindirizzamenti URL:

  1. Nel Menu Home, clicca su Impostazioni e quindi su Avanzate.
  2. Clicca su Mappature URL.
  3. Clicca nei campi di testo e aggiungi i reindirizzamenti. Assicurati che la formattazione sia corretta.
  4. Fai clic su Salva.

Formattare i reindirizzamenti

Per creare reindirizzamenti URL, attieniti alla procedura di formattazione riportata di seguito.

Reindirizzare una pagina

Per creare un reindirizzamento URL, occorrono quattro elementi:

  1. L'URL della pagina non più esistente.
  2. La "freccia", che è un trattino seguito immediatamente da un segno di maggiore (->).
  3. Il nuovo URL della pagina verso cui desideri reindirizzare i visitatori.
  4. Il tipo di reindirizzamento (301 o 302).

L'URL Mapping appare come segue:

/vecchio-url -> /nuovo-url 301

Reindirizzare più post, eventi o prodotti

Di solito, queste pagine della raccolta includono più elementi:

  • Pagine del blog
  • Pagine prodotti
  • Pagine eventi

Ciascun elemento dispone di un proprio URL, che include lo slug pagina seguito dallo slug dell'elemento (ad esempio, /blog/esempio-post).

Se cambi lo slug URL di una pagina, in Impostazioni pagina, ogni elemento presente nella pagina avrà un nuovo URL. Probabilmente, vorrai reindirizzare i visitatori alla pagina corretta anche se utilizzano un URL obsoleto per aprire un elemento. Anziché aggiungere righe di reindirizzamento separate per ogni post, puoi risparmiare tempo aggiungendo una riga che reindirizza tutti gli URL degli elementi.

Per reindirizzare tutti gli elementi di una raccolta, utilizza la variabile [name] quando crei il reindirizzamento.

Esempio: l'URL della tua Pagina del blog precedente era /blog e l'hai modificato in /posts. Assicurati che i visitatori possano ancora visualizzare "Post di esempio" tramite http://www.tuodominio.com/blog/esempio-post digitando [name] nel reindirizzamento, come nel modo seguente:

/blog/[name] -> /posts/[name] 301

Questa opzione funziona meglio per le modifiche agli URL delle pagine di raccolta su Squarespace. Per impostare un reindirizzamento in blocco, dopo l'importazione di post del blog da terze parti, fai riferimento al nostro esempio di contenuto importato.

URL feed RSS

Il modo migliore per reindirizzare un feed RSS per podcast è tramite l'opzione Impostazioni pagina.

Se stai reindirizzando un feed RSS manualmente, segui gli step precedenti, ma rimuovi il simbolo ? e tutti i caratteri dopo di esso dall'URL originale. Se lasci invariato l'URL originale, i visitatori vedranno un errore 404.

Ad esempio, non utilizzare questa struttura di reindirizzamento per i feed RSS:

/old-url?format=rss -> /new?format=rss 301

Utilizza questa struttura di reindirizzamento:

/old-url -> /new-url?format=rss 301

Una volta impostato il reindirizzamento, puoi visitare direttamente l'URL con il formato /old-url?format=rss e tale reindirizzamento funzionerà correttamente.

Esempi e scenari comuni

In questa sezione vengono descritte alcune situazioni comuni che richiedono reindirizzamenti URL e viene spiegato come impostarli.

Esempi 301

URL delle pagine modificati

Utilizza un reindirizzamento 301 quando modifichi l'URL di una pagina in modo permanente. Ad esempio, se hai una pagina con l'URL https://mybusiness.com/chisiamo e desideri modificarlo in https://mybusiness.com/team, segui questa procedura:

  1. Nelle Impostazioni pagina, modifica lo slug URL.
  2. In Mappature URL, crea il reindirizzamento da /chisiamo a /team.

Il reindirizzamento appare come segue:

/chi siamo -> /team 301

Pagine eliminate

Utilizza un reindirizzamento 301 quando elimini delle pagine dal tuo sito e desideri impedire ai visitatori di visualizzare una pagina di errore 404. Ad esempio, se elimini una pagina con l'URL https://mybusiness.com/cronologia, puoi reindirizzare i visitatori da quella pagina alla tua homepage. Poiché la homepage non ha uno slug URL visibile, puoi usare uno slug vuoto nel tuo reindirizzamento.

Il reindirizzamento appare come segue:

/storia -> / 301
Nota: per evitare che una pagina eliminata venga visualizzata nei risultati di ricerca Google, indicizza (o reindicizza) il tuo sito utilizzando Google Search Console.

Contenuto importato

Utilizza un reindirizzamento 301 quando importi contenuto da un host diverso.

Esempio: il tuo blog era ospitato su un sito la cui struttura dell'URL era https://mybusiness.com/titolo-del-post e su Squarespace lo stesso post ha struttura dell'URL https://mybusiness.com/blog/titolo-del-post.

Poiché i titoli dei post sono uguali ma la struttura degli URL è diversa, puoi creare una singola regola di reindirizzamento per tutti i post del blog, in questo modo:

/[nome] -> /blog/[nome] 301

In questo esempio, la variabile [name] dice al nostro sistema di sostituire l'URL del post per ogni post del blog.

Se i post del blog sul tuo host precedente terminavano con .html, con la struttura URL https://mybusiness.com/post-titolo.html, il reindirizzamento apparirà come segue:

/[nome].html -> / blog/[nome] 301
Nota: verifica con il tuo host precedente per assicurarti di avere la struttura URL corretta per la prima parte del reindirizzamento. La struttura può variare, ma finché non cambierai alcun titolo dopo l'importazione, un reindirizzamento come quello sopra riguarderà tutti i post del blog importati.

Elementi della raccolta spostati

Utilizza un reindirizzamento 301 se sposti elementi di una raccolta, come prodotti o post di blog, da una pagina a un'altra.

Esempio: hai spostato i prodotti da una Pagina dei prodotti con URL https://mybusiness.com/negozio1 a un'altra Pagina dei prodotti con URL https://mybusiness.com/negozio2. In tal caso, un prodotto con URL https://mybusiness.com/negozio1/articolo diventerà https://mybusiness.com/negozio2/articolo.

Reindirizza un articolo in questo modo:

/negozio1/elemento -> /negozio2/elemento 301

Reindirizza tutti gli articoli di una pagina in questo modo:

/negozio1/[nome] -> /negozio2/[nome] 301

Nel secondo esempio, la pagina /shop1 non dovrebbe essere più usata per i nuovi prodotti, visto che le tutte le URL dei prodotti reindirizzeranno verso lo /shop2. La variabile [nome] dice al sistema di sostituire la URL prodotto per ciascuno dei prodotti dello /shop1.

Altri domini

Utilizza un reindirizzamento 301 se desideri che un URL sul tuo sito indirizzi a un altro dominio.

Esempio: avevi una pagina con l'URL https://mybusiness.com/raccoltafondi che conteneva informazioni su una raccolta di fondi, ma ora desideri che l'URL colleghi i visitatori direttamente a un dominio esterno.

Segui questi step:

  1. In Mappature URL, crea un reindirizzamento da /raccolta-fondi al dominio esterno.
  2. Elimina o disattiva la pagina /raccolta-fondi nel tuo sito.

Il reindirizzamento appare come segue:

/raccoltafondi -> https://fundraiser.com/raccoltafondi-molto-speciale 301
Nota: verifica che l'URL del reindirizzamento inizi con http://.

Esempi 302

Pagine esistenti durante gli aggiornamenti

Utilizza un reindirizzamento 302 quando non desideri visualizzare una pagina mentre effettui gli aggiornamenti.

Esempio: hai una Pagina prodotti per offerte stagionali e devi aggiornarla per la nuova stagione. Utilizza un 302 per reindirizzare temporaneamente i visitatori alla tua Pagina dei prodotti principale.

Segui questi step:

  1. In Mappature URL, crea il reindirizzamento da /offerte-stagionali a /pagina-prodotti-principale.
  2. Disattiva /offerte-stagionali ed esegui gli aggiornamenti.

Il reindirizzamento appare come segue:

/offerte-stagionali -> /pagina-prodotti-principale 302

Al termine dell'aggiornamento di /offerte-stagionali, segui questi step:

  1. Attiva /offerte-stagionali.
  2. In Mappature URL, elimina il reindirizzamento 302.

Pagine temporanee durante gli aggiornamenti

Questo esempio è simile al precedente, ma invece di reindirizzare a una pagina esistente, quando effettui gli aggiornamenti crei una pagina temporanea. Ad esempio, puoi creare una Pagina di copertina che dica “Nuove offerte in arrivo!” per il reindirizzamento.

Segui questi step:

  1. Crea la tua pagina temporanea. Assegnale uno slug URL come /in-arrivo.
  2. In Mappature URL, crea il reindirizzamento da /offerte-stagionali a /in-arrivo.
  3. Disattiva la pagina /offerte-stagionali ed esegui gli aggiornamenti.

Il reindirizzamento appare come segue:

/offerte-stagionali -> /in-arrivo 302

Al termine dell'aggiornamento di /offerte-stagionali, segui questi step:

  1. Attiva /offerte-stagionali.
  2. In Mappature URL, elimina il reindirizzamento 302.
  3. Elimina /in-arrivo o disattivala, se prevedi di utilizzarla per aggiornamenti futuri.

Rotazione tra le pagine

Utilizza i reindirizzamenti 302 se desideri che alcune pagine reindirizzino periodicamente a un'altra.

Esempio: hai quattro Pagine dei prodotti, una per i saldi di ciascuna stagione, con i seguenti URL:

  • https://mybusiness.com/saldi-primaverili
  • https://mybusiness.com/saldi-estivi
  • https://mybusiness.com/saldi-autunnali
  • https://mybusiness.com/saldi-invernali

Poiché solo una di queste pagine è disponibile in un dato momento, puoi utilizzare i reindirizzamenti 302 per impedire che i link smettano di funzionare. Se l'estate sta finendo e desideri avviare i saldi autunnali, segui questa procedura:

  1. Attiva /saldi-autunnali.
  2. In Mappature URL, crea tre reindirizzamenti 302 da /saldi-estivi, /saldi-primaverili e /saldi-invernali a /saldi-autunnali.
  3. Disattiva /saldi-estivi. In questo esempio, /saldi-primaverili e /saldi-invernali saranno già stati disattivati.

I reindirizzamenti appaiono come segue:

/saldi-estivi -> /saldi-autunnali 302
/saldi-primaverili -> /saldi-autunnali 302
/saldi-invernali -> /saldi-autunnali 302

Al termine dell'autunno, quando iniziano i saldi invernali, attiva /saldi-invernali, aggiorna i tuoi reindirizzamenti 302 e disattiva /saldi-autunnali:

/saldi-estivi -> /saldi-invernali 302
/saldi-primaverili -> /saldi-invernali 302
/saldi-autunnali -> /saldi-invernali 302

Messaggi di errore

Se c'è un errore nella mappatura del tuo URL, visualizzerai un messaggio di errore in rosso e non potrai salvare le modifiche. Utilizza le informazioni riportate di seguito per risolvere i messaggi di errore.

Invalid mapping: Not enough parts (Mapping non valido: elementi non sufficienti)

Indica che a un reindirizzamento manca la freccia (->) o il tipo di reindirizzamento (301 o 302).

Invalid mapping: Too many parts (Mapping non valido: troppi elementi)

Indica che un reindirizzamento ha più elementi del necessario. Verifica di avere solo questi elementi e che nessuno di essi sia duplicato:

  • URL precedente
  • La freccia (trattino e segno di maggiore, senza spazi tra i simboli)
  • Nuovo URL
  • Il tipo di reindirizzamento (301 o 302)

Invalid mapping: Expected to find 301 or 302 (Mapping non valido: Previsto 301 o 302)

Questo messaggio indica che il tipo di reindirizzamento è errato. Sono solo consentiti reindirizzamenti di tipo 301 e 302. Controlla che non siano presenti cifre o lettere aggiuntive nel tipo di reindirizzamento.

I visitatori visualizzano la pagina 404

Quando un visitatore attiva un reindirizzamento più volte nel giro di due minuti, viene restituita la pagina di errore 404. Questa è una misura di sicurezza che consente di prevenire loop di reindirizzamenti.

I visitatori vedranno una pagina 404 anche se un reindirizzamento porta a una pagina disattivata o eliminata. Assicurati che i reindirizzamenti puntino verso pagine attive.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 154 su 333